In canoa sulle acque verdi del fiume Ombrone.

In canoa sulle acque verdi del fiume Ombrone.
C’era un tempo in cui l’Aurelia Vetus attraversava le acque verdi dell’Ombrone sul Ponte del Diavolo. Oggi in luogo delle antiche strutture romane, un avveniristico ponte unisce le sponde del fiume, sotto il quale scenari naturalistici e selvaggi di estremo fascino si apriranno ai vostri occhi, mentre a bordo di canoe canadesi sarete cullati dalle acque. Scivolare lenti a bordo di queste imbarcazioni è un’occasione per immergersi nella superba bellezza del Parco della
Maremma, godendo dello stretto contatto con un ambiente incontaminato e vivendo dall’interno l’avventura del fiume.
Alberi maestosi ricoprono le sponde e tendono le loro fronde fruscianti alle acque, mentre cormorani, nitticore e altri uccelli svolazzano curiosi da un ramo all’altro rallegrando il percorso con il loro cinguettio.
Il fragore quotidiano diventa qui un vago ricordo, circondati solo dal respiro della natura che muta i colori ad ogni pagaiata. Un percorso che farà divertire grandi e piccini all’insegna dell’avventura.