ANELLO PAGANICO - POGGIO DEGLI USI

Civitella Marittima, Via dell'Ombrone, 14, 58045 Paganico GR, Italia
Richiedi il prezzo
Prenota ora!
  • Condividi su

La passeggiata sale sulle prime colline che sorgono subito ad ovest del borgo di Paganico e raggiunge la sommità di Poggio agli Usi che dà il nome alla zona e da cui si gode un’ampia visuale su tutto il paesaggio intorno. Si cammina su strade sterrate e carrarecce, tra orti e piccole proprietà agricole alternate a fasce boscate e oliveti; un paesaggio agricolo che ha lontana memoria e che come ci ricorda il nome, risale a quando nel medioevo queste zone erano amministrate attraverso “gli usi civici”, forme di gestione collettiva di porzioni di terra e risorse naturali date in concessione ai sudditi.

Il sentiero, raggiungibile a piedi anche dal paese, inizia con il guado del fosso Fogna, che porta le sue acque a valle verso l’Ombrone. Il piccolo corso d’acqua, mutevole tra le varie stagioni per portata, è circondato da una rigogliosa vegetazione, specialmente in autunno e in primavera, quando le sponde si ricoprono di felci, equiseti e orchidee selvatiche. La strada comincia a salire e dopo qualche strappo finale, si arriva alla sommità del Poggio. Da qui la vista spazia sulla Maremma dell’interno: a destra in lontananza la vista si spinge fino al profilo del massiccio dell’Amiata, in basso e vicino invece ecco il borgo medievale di Paganico con la torre del Cassero senese ben riconoscibile, sulle colline, l’antico castello di origine ardenghesca di Civitella Marittima, mentre a sinistra si individuano i profili delle colline metallifere con Roccastrada in prima piano. Un sentiero dunque di facile accessibilità che permette di cogliere la posizione strategica che da sempre ha avuto il territorio di Civitella Paganico, porta della Maremma.


Info Utili

  • Raggiungibile con : A piedi,

Organizzazione

Files Utili