"TARTUFO" DI MOLIERE

"TARTUFO" DI MOLIERE
Tartufo è una commedia divertente e popolare, un calssico del teatro molieriano che unsice satira corrosiva e profonda riflessione sull'animo umano e sui valori sociali. Un'opera audace e contemporanea che rivela la crisi della società moderna dilaniata tra materialismo senza senso e spiritualità fanatica. Il protagonista, emblema dell'ipocrisia, indossa la maschera della devozione religiosa e della benevolenza per raggirare e tradire il suo sprovveduto e ingenuo benefattore Orgone. Egli infatti irrompe in una famiglia borghese benestante, la sconvolge completamente e ne prende il controllo, la castiga e la rivoluziona: ipnotizza il padre, acceca la madre, sposa la figlia, bandisce il figlio, seduce la matrigna. Adesso, dopo 350 anni dalla sua prima messa in scena, Tartufo non è più un semplice impostore, bensì è un profeta anticonformista che denuncia e combatte un mondo di materialismo, consumismo e amoralità.

Giuseppe Cederna, Valentina Sperlì, Roberto Valerio
Adattamento e regia: Roberto Valerio
con: Massimo Grigò e Roberta Rosignoli
Produzione: Associazione Teatrale Pistoiese Centro di Produzione Teatrale, con il sostegno del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, Regione Toscana.

Ricordiamo che i soci di Fondazione Grosseto Cultura godono di una riduzione sul costo del biglietto.
INFO:
Teatri di Grosseto,
www.comunedigrosseto.it,
tel. 0564 488064, cell. 334 1030779,
mail: promozione.cultura@comune.grosseto.it