Scopriamo i tesori della Maremma con il nuovo piano editoriale

Scopriamo i tesori della Maremma con il nuovo piano editoriale


Un nuovo Piano Editoriale per gli Uffici di Informazione e Accoglienza Turistica del Comune di Grosseto

Il periodo di emergenza sanitaria ha cambiato radicalmente le nostre abitudini quotidiane e, di conseguenza, anche quelle legate alla comunicazione e promozione turistica.

L’eccezionalità del momento storico che stiamo vivendo intacca il comparto Turistico in senso ampio, inteso come promozione, ricettività e accoglienza.

L’ATI che gestisce per conto del Comune di Grosseto, gli Uffici Informativi Territoriali delle città e delle frazioni, composta da tre società maremmane di Guide Turistiche ed Ambientali che da decenni vivono e operano in questo territorio: Maremmagica Soc. Coop.; Le Orme; Coopera, in collaborazione con il Comune di Grosseto, capofila dell’Ambito turistico Maremma Toscana Sud, progetta una nuova strategia editoriale e di comunicazione che tenga conto innanzitutto delle certezze di cui attualmente disponiamo.

Nelle prossime settimane saranno realizzate brevi video interviste a Direttori di Musei ed Istituzioni culturali, Parchi Naturali e Aree archeologiche, che negli scorsi mesi hanno messo in campo strategie di comunicazione diverse ed efficaci per restare vicini al proprio pubblico.

I contenuti video saranno di volta in volta caricati su questa pagina, fruibili sui social media ufficiali e disponibili nella galleria video del portale QuiMaremmaToscana.

Restate aggiornati per tante nuove iniziative, alla scoperta delle magie della Maremma Toscana!


Ospite del primo appuntamento la dott.ssa Chiara Valdambrini, direttrice del Museo Archeologico e d’Arte della Maremma, che ha raccontato le attività on-line e off-line del Museo durante il periodo di lockdown e i progetti per l’imminente riapertura.



Nel secondo appuntamento del ciclo di interviste, incontriamo il dott. Mauro Papa, Direttore del Polo Culturale Le Clarisse. Scopriamo innanzitutto quali sono le realtà museali che vivono tra le mura del vecchio convento delle Clarisse, i progetti in preparazione ed il rapporto tra il pubblico delle Clarisse e la realtà del Museo, oltre alla sfera social.



Nel terzo appuntamento, il dott. Andrea Sforzi, Direttore del Museo di Storia Naturale della Maremma, stila un identikit molto preciso del pubblico del suo Museo e racconta quale importante ruolo di informazione scientifica abbia ricoperto la comunicazione museale nel periodo di emergenza sanitaria, oltre ai progetti in essere ed a come siano stati adattati alla contingenza.



Nella quarta intervista incontriamo la dott.ssa Lucia Venturi, Presidente del Parco Naturale della Maremma, una delle punte di diamante del patrimonio naturalistico del territorio maremmano, ci racconta le attività svolte nel corso dei mesi di chiusura e le novità della recentissima riapertura per un Parco tutto da gustare.



Nella quinta intervista incontriamo la dott.ssa Simona Rafanelli, Direttrice del Museo Civico Archeologico Isidoro Falchi di Vetulonia, che ci racconta le attività del Museo durante il periodo di chiusura al pubblico e le numerose sorprese che attendono i visitatori.