La nostra struttura

Via Di Monte Amiata, 45551, 58053 Roccalbegna GR, Italy
, 23

Il Fiorino, storico caseificio di Roccalbegna, affonda le radici nel 1957, anno della sua fondazione. Oggi come allora, la produzione si basa sulla selezione delle migliori materie prime e sulla produzione artigianale del formaggio. Il latte ovino utilizzato proviene esclusivamente dalla Maremma, la salatura fatta ancora oggi a mano utilizza sale di Volterra, anche altre materie prime come lo zafferano sono prodotti delle colline grossetane. Gli ingredienti usati sono ridotti all' essenziale: latte, sale, caglio, fermenti lattici, per un'etichetta semplice da leggere e garanzia di qualità per il consumatore. La cura manuale delle forme di formaggio, che vengono girate, lavate e spazzolate dalle sapienti mani dei nostri casari, la stagionatura in assi di legno, il riposo nelle grotte di famiglia per i formaggi più pregiati grazie ad un microclima naturale sono il segreto di una produzione di eccellenza apprezzata in tutto il mondo. I prodotti iconici de Il Fiorino sono: - il Riserva del Fondatore, pecorino prodotto in forme da 20 kg e stagionato in grotta dal sapore unico, - il Cacio di Caterina, forma da 5 kg di pecorino stagionato in grotta, omaggio all'arte casearia delle donne - il Cacio Marzolino, formaggio della transumanza, riportato in vita alla fine degli anni '70 dal fondatore del caseificio, Duilio Fiorini - il Fior di Natura, formaggio premio per l' innovazione, pecorino prodotto con latte biologico e caglio vegetale - il Fior di Ricotta, ricotta di pura pecora vincitrice di premi mondiali e ingrediente perfetto per i piatti della tradizione toscana. L'innovazione si fonde col rispetto della natura al Fiorino: l'uso di energia elettrica è ridotto del 50% grazie al fotovoltaico, gli imballaggi privilegiano materiali riciclabili come il legno e il cartone, e le certificazioni BRC e ISF garantiscono la salubrità e la sicurezza alimentare del nostro formaggio.

Orari e apertura

Lunedi 09:00-13:00 | -
Martedì 09:00-13:00 | -
Mercoledi 09:00-13:00 | -
Giovedi 09:00-13:00 | -
Venerdì 09:00-13:00 | -
Sabato - | -
Domenica - | -

I nostri prodotti

Riserva del Fondatore

Il Pecorino Riserva del Fondatore nasce da latte di pecora selezionato, proveniente solo dai pascoli delle colline di Maremma. Viene prodotto in forma “gigante” di oltre 18 kg che, con molta cura secondo la tradizione di famiglia, dopo una prima fase di maturazione arriva nelle storiche cantine Fiorini per la stagionatura. È uno straordinario formaggio da meditazione; una pasta compatta e rigida ma solubile, che sprigiona un aroma di media intensità gradevolmente vegetale, fruttato e dona al palato un gusto forte, intenso, prolungato, da apprezzare nelle grandi occasioni. Nel giugno 2013 al Riserva del Fondatore viene attribuita la MEDAGLIA D’ORO al “Mondial du Fromage et des Produits Laitiers”, tenutosi a Tours, nella valle della Loira. Nel 2014 si aggiudica il titolo di SUPERGOLD al World Cheese Awards a Londra, risultando anche come Secondo Miglior Formaggio in assoluto. Nel 2016 si aggiudica il titolo di SUPERGOLD al World Cheese Awards a San Sebastian, entrando così nell’elite dei migliori formaggi al mondo. Nel 2017 La Riserva del Fondatore si aggiudica 2 MEDAGLIE D’ORO al World Cheese Awards, a Londra e si aggiudica il Primo premio categoria formaggi stagionati, all’Italian Cheese Awards, a Bergamo. Nel 2018, al World Cheese Awards, tenutosi a Bergen in Norvegia, la Riserva del Fondatore viene premiato con il titolo di SUPERGOLD e risulta il 5° MIGLIOR FORMAGGIO in ASSOLUTO e scelto anche come MIGLIOR FORMAGGIO ITALIANO del concorso.

Cacio di Caterina

L’antica arte di grandi donne - Questo formaggio pare coniugare l’antica arte casearia femminile – e in particolare la storica predilezione di Caterina dei Medici per il suo Marzolino – con la storia della famiglia Fiorini e soprattutto dell’intraprendente Caterina Pandolfi, moglie di Ferrero e madre del fondatore de “Il Fiorino”. È quindi un omaggio alle donne, perché erano le donne a fare il formaggio davanti al focolare “a vegliatura”, con il latte appena munto e ancora fragrante. È un pecorino dalla forma cilindrica con scalzo dritto, ha un peso di 5 kg circa, ed una crosta liscia regolare e oliata. Il Cacio di Caterina, nasce dal latte di pecora di Maremma selezionato e si presenta con una pasta compatta, rigida e tendente al friabile, un sapore deciso, intenso e prolungato e con un odore di media intensità vegetale e con note di frutta secca. La stagionatura in grotta rende la crosta edibile, priva di trattamenti, e dona ad essa le tipiche muffe bianche e grigiastre che caratterizzano tali prodotti di eccellenza.

Cacio Marzolino

Formaggio Fresco di pura pecora - Ricetta originale di Duilio Fiorini - È il cacio della transumanza, nella versione pura pecora. Si chiama “marzolino” perché la sua produzione iniziava nel mese di marzo e durava fino alla fine della primavera: il suo abbinamento ideale è con i “baccelli” (le fave fresche in Maremma). Formaggio molto apprezzato, tanto da conseguire numerosi riconoscimenti tra cui il primo premio al Trofeo San Lucio nella categoria pecorini freschi. Dal sapore equilibrato ma al contempo intenso e persistente.

Cacio Marzolino misto

FORMAGGIO FRESCO - Ricetta originale di Duilio Fiorini - Il Cacio Marzolino, riscoperto da Duilio alla fine degli anni ’70, ha una tradizionale forma ovale, leggermente a punta, data dai nostri maestri casari che con pazienza lo girano e rigirano fino ad ottenere il risultato voluto. Nella versione a latte misto ovino / vaccino il sapore è pieno e sapido, ma equilibrato

Marzolino d'Etruria

Pecorino Fresco a latte crudo - Il marzolino è il formaggio storico toscano, soprattutto dell’antica Etruria, già citato nei testi di Plinio il Vecchio. È il formaggio della transumanza, nella versione d’elite prodotto come da antica memoria con latte crudo. Formaggio dal sapore intenso, dolce e persistente, che riporta alla mente i sapori di un tempo.

Fior di Natura Semistagionato

Il Pecorino biologico con caglio vegetale è tra le ultime eccellenze realizzate dal Fiorino. Prodotto con latte biologico certificato proveniente dai pascoli della Maremma e con selezionati elementi di strettissima origine vegetale, così nasce un pecorino gustoso destinato ad una clientela attenta alla genuinità vegetale garantita. Il nostro Pecorino biologico con caglio vegetale mantiene le caratteristiche del pecorino tradizionale pur essendo ottenuto con caglio da fiore di cardo Cynara Cardunculus. Una fresca nota vegetale rende a questo formaggio un gusto veramente originale. Si presenta con una pasta compatta e ben solubile, con sapore rotondo ed equilibrato con note vegetali, odore mediamente intenso e persistente, con tonalità erbacea ed animale. Nel 2015 il pecorino Fior di Natura Biologico con caglio vegetale semistagionato viene premiato con la Medaglia di Bronzo al World Cheese Awards di Londra. Nel 2016, a questo formaggio vengono attribuiti due premi molto importanti e prestigiosi, si aggiudica il titolo di SUPERGOLD, al World Cheese Awards tenutosi a San Sebastian, ed il PRIMO PREMIO ASSOLUTO nella categoria dei formaggi al Bio Awards, tenutosi a Bologna. Nel 2018, il Pecorino Fior di Natura Biologico a caglio vegetale semistagionato viene premiato con la MEDAGLIA D’ORO al World Cheese Awards, di Bergen, Norvegia.

Pecorino Toscano DOP stagionato

Unico, inimitabile e protetto - Il nostro Toscano DOP stagionato ha un sapore persistente, equilibrato, definito splendido ed elegante nel Gambero Rosso dell’ottobre ’89, articolo in cui Duilio veniva definito “il mago del pecorino toscano”. La struttura della pasta si presenta compatta e facilmente solubile, con un retrogusto lungo e persistente, con sentori netti erbacei. Il Pecorino Toscano DOP prevedeuna disciplinare rigida al quale i produttori devono attenersi. Principio fondante il rispetto e l’applicazione di regole ed elementi che comprovino lo stretto legame con il territorio in tutte le fasi di realizzazione del prodotto. Il nostro Pecorino Toscano DOP, oltre ovviamente a rispondere a queste regole, ha ottenuto negli anni numerosi premi e riconoscimenti, tra i quali: “Primo Formaggio d’Italia” ottenuto al Trofeo Nazionale di San Lucio, Pandino 2007, Primo classificato a “Pecorini d’Italia” Pienza 2008 e Villamar 2009, “Cheese of the Year” sia nel 2008 che nel 2009 a Cremona, Medaglia d’Oro a CASEO ART 2014 Trofeo San Lucio nella categoria, Medaglia di Bronzo al World Cheese Awards 2015 e nel 2016 Medaglia d’Oro al World Cheese Awards. nel 2018 si aggiudica la Medaglia d’argento al World Cheese Awards di Bergen in Norvegia.

Pecorino semistagionato del Fiorini

L’autentico sapore della tradizione - In Maremma è soprannominato il “passoccio” perché è un classico dalla mezza maturazione. Il Pecorino Semistagionato nasce da latte di pecora selezionato, proveniente solo dai pascoli delle colline di Maremma. Viene prodotto con molta cura secondo la tradizione di famiglia. Il risultato è una forma di 2 kg con scalzo dritto, regolare e ben delineata, dal profumo intenso e persistente con tonalità erbacee e animali, al gusto si presenta sapido, rotondo ed equilibrato in bocca compatto e ben solubile. Il Word Cheese Award di Birmingham, la più grande e composita competizione fra formaggi di qualità al mondo, che si è tenuta nel mese di dicembre 2012, ha premiato il Pecorino Semistagionato del Fiorini come miglior formaggio al mondo della categoria.

Fior di ricotta di pura pecora

La nostra ricotta di pura pecora è dolce, saporita e cremosa, ben si adatta ad essere utilizzata nella cucina maremmana. È ideale per le preparazioni al forno, come la crostata con la ricotta o gli sformati di verdure. Primo Premio Come Miglior Derivato Del Latte All’italian Cheese Awards, Bergamo 2017 Con La Ricotta Di Pecora. Formati da 2 kg e 0,5 kg

Grotta del Fiorini

Affinato in grotta. La nostra. - La grotta del Fiorini costituisce il cuore dell’intero caseificio. Da qui infatti esce il Pecorino Grotta del Fiorini, il cacio della tradizione contadina toscana, il quale racchiude in se il profumo e il gusto che solo un lungo affinamento in grotta a temperatura e areazione naturale possono donare. La forma cilindrica di 2 kg circa, a scalzo dritto presenta sulla crosta, edibile e priva di trattamenti, le tipiche muffe bianche e grigiastre della stagionatura in grotta; una delizia, un pecorino dal sapore intenso, lungo e persistente, degno del nome che porta. La Grotta del Fiorini si presenta con una pasta compatta e rigida, solubile con un occhiatura minuscola e ben distribuita, con un odore di media intensità vegetale, muffaceo. La sua degustazione provoca le più alte percezioni e sensazioni che evocano alla più alta bellezza e perfezione del gusto. Nel 2018 il pecorino Grotta del Fiorini si aggiudica il titolo di SUPERGOLD al World Cheese Awards, a Bergen, Norvegia. Nel 2017 viene attribuita la medaglia di Bronzo al World Cheese Awards di Londra e nel 2016 viene premiato con la MEDAGLIA D’ORO al World Cheese Awards, a San Sebastian.

Pecorino al Pesto alla Genovese

Un’intrigante freschezza - Questo formaggio ha come prezioso ingrediente il Pesto alla Genovese di Roberto Panizza, Pesto Rossi 1947, prodotto con Basilico DOP e Aglio di Vessalico, seguendo l’antica ricetta della tradizione ligure, abbiamo aggiunto a questo prezioso ingrediente la nostra “Riserva del Fondatore” rendendo così unico e inconfondibile questo formaggio. Quello che più stupisce è il perfetto equilibrio tra i diversi sapori, ottenuto grazie all’armonia e alla ricercata qualità di tutti gli ingredienti. Crosta sottile appena accennata, di colore giallo tendente al verde, grazie alle foglie di basilico triturate. Esplode in bocca la freschezza grazie al basilico, ma sempre in piena armonia con la delicatezza del formaggio. Pasta compatta e solubile.

Pecorino al Tartufo

Raffinato per vocazione - Formaggio aromatizzato con tartufo selezionato “Scorzone” e “Bianchetto”, tritato finemente e in piccole scaglie per dare più consistenza e gusto. L’aroma è delicato e non invasivo, il gusto pieno del formaggio, delicato e bilanciato, nato dal latte ovino di Maremma, è rafforzato dalle speciali note del tartufo. La struttura della pasta appare morbida ma compatta, solubile, con venature di tartufo, tenera e solubile. La forma cilindrica di 13 cm di diametro con scalzo dritto, di 1 kg circa, presenta una crosta sottile appena accennata, frutto di una breve maturazione in cella refrigerata, per almeno 10 – 15 giorni. Si può servire in cucina con pane rustico tostato, sulle tartine e nei ripieni di carne. Si abbina a vini bianchi aromatici, speziati e floreali con media gradazione alcolica.