Articoli

Piazza Dante Grosseto

Scendendo dalle mura da Porta Nuova si percorre Corso Carducci fino ad arrivare in Piazza Dante, oggi restaurata riproponendo l’aspetto ottocentesco. La piazza ha avuto nel tempo lastricati e impostazioni planimetriche diverse. Il XIX secolo portò numerose variazioni alla sua...

Leggi tutto..

Le mura di Grosseto

Le mura Medicee (fine XVI secolo) sono il monumento maggiore della città e ne racchiudono il centro storico. Possono essere visitate a piedi, dall’interno, salendo sul terrapieno e sui bastioni: il circuito è interrotto solo in corrispondenza del Corso Carducci (Porta Nuova) e...

Leggi tutto..

Storia di Grosseto

Nei secoli in cui la piana grossetana era occupata da un’estesa laguna dominata da due città di origine etrusca, Roselle e Vetulonia, Grosseto non era ancora nata. È infatti ormai certo che l’area della città odierna fu occupata stabilmente solo dall’Alto Medioevo e in particolare dal VII...

Leggi tutto..

Oasi di San Felice

L'Oasi San Felice si inserisce  nella fascia delle zone umide del litorale tirrenico della Maremma, parte della pineta del Tombolo, zona di protezione della Riserva Naturale della Diaccia-Botrona, gestita dalla Provincia di Grosseto. È un'area di profonde suggestioni in bilico tra mare...

Leggi tutto..

Botanical Dry Garden

"Unico nel suo genere, esteso su una superficie di oltre 40.000 mq in Maremma, nel sud della Toscana, l’orto botanico asciutto ospita più di 1.500 fra specie e varietà di piante adatte a sopravvivere in clima mediterraneo senza bisogno di essere irrigate.Un luogo dove il linguaggio universale...

Leggi tutto..

Il Giardino dei Tarocchi

Non distante da Capalbio, in località Garavicchio, si trova un’opera di straordinario valore artistico a livello internazionale, Il Giardino dei Tarocchi. è un Parco artistico all’interno di una splendida tenuta, dove l’arte e la natura sono in perfetta armonia. Fu...

Leggi tutto..